Erbe

ANDAR PER ERBE IN VALCHIUSELLA

Da ormai 25 anni nella bella (anche se poco nota) Valchiusella, sopra Ivrea, nel Canavesano, tra maggio e giugno si svolge una interessante manifestazione, che, col nome di Sabat d’le erbe propone passeggiate per conoscere le erbe selvatiche di uso alimentare e degustazioni varie. Negli ultimi due anni ha coinvolto anche la domenica, il che mi ha permesso di parteciparvi finalmente, a fine maggio 2017. Quest’anno invece si è svolta di nuovo solo nella giornata di sabato, per tutto maggio fino al 2 giugno. In valchiusella esiste una vera e propria Accademia delle erbe e le magistre e i magistri d’erbe durante le passeggiate, alla portata di tutti, indicano le erbe utili in cucina come le aiucche (Phyteuma sp.), protagoniste di un famoso piatto locale, la zuppa di ajucche appunto.

Nelle cene dei sabati delle erbe si possono degustare piatti alle erbe in vari ristoranti della zona, oppure partecipare alla cena Convivium nella Casa delle erbe al Ponte Folle, luogo di partenza di molte delle escursioni. Quest’ultima opzione è quella che abbiamo scelto io e la mia amica Giusy: non potendo arrivare in tempo per la passeggiata del sabato delle 14 , abbiamo partecipato al Convivium serale e l’indomani alla passeggiata del primo pomeriggio. Il mattino della domenica lo abbiamo dedicato invece al Sentiero delle Anime, itinerario molto noto per la presenza di incisioni rupestri, molto ben segnalate e spiegate da pannelli. In realtà dei 10 siti con le incisioni (graffiti del tipo croci, coppelle e antropomorfi, raccontanti momenti di vita silvopastorale, e considerate tra le più notevoli di tutto l’arco alpino) ne abbiamo visti solo la metà perché siamo tornate indietro per pranzare al rifugio Bruno Piazza (1050 m., polenta concia a soli 6 euro! E per gli interessati palestra di roccia nei pressi) e poter arrivare in tempo alla passeggiata con le magistre delle due al Ponte Folle.

Altro motivo per venire in questa valle ricca di biodiversità è il Museo delle Miniere, che racchiude splendidi campioni di ametista e argento oltre a minerali vari ferrosi, la cui estrazione era l’obiettivo delle miniere della valle chiuse definitivamente dal 1971.

Per info vedi sito www.erbedivalchiusella.it e altri sulla valle. Noi abbiamo dormito nell’agriturismo Ca Praudin di loc.Inverso, molto curato e in splendida posizione, da cui si gode un bel panorama su Traversella.

 

e quello della domenica

 

Ti potrebbero anche interessare

Nessun commento

Lascia la tua risposta