Alpi Cuneesi Escursioni e viaggi

LAGHI BLU, NERO E BES (valle Varaita)

Magnifico itinerario (e molto frequentato, almeno fino ai laghi Blu e Nero) sopra Chianale lato opposto al Monviso, che permette di toccare due bei laghi ma anche altri specchi suggestivi se si arriva un po’ sopra, al Colle Longet., dove siamo rimasti colpiti dall’abbondanza di piumini bianchi al loro top in questo mese(gita del 22/8 agosto 2016) .Tempo tot : 5 h. disl 800 m

Subito dopo Chianale (uno dei borghi più belli d’Italia), in cima alla val Varaita,prendiamo sulla sinistra la stradina asfaltata , che attraversa il fiume e lasciamo l’auto presso uno spiazzo a quota 1868 m., ultima possibilità di parcheggiare (come si deduce dalle numerose auto presenti). Da qui la sterrata continua vs destra (itinerario U 20 per Colle di Saint Veran ), ma invece saliamo seguendo le indicazioni per lago Bleu e Col Longet (U21). Il sentiero sale ripido tra i larici, poi all’uscita dal bosco si apre la vista sul Pan di Zucchero e Pic d’Asti dell’altro versante, piega poi a destra passando per le grange Antolina (gias), a quota 2298 m. Raggiungiamo il primo lago Lago Bleu (in  2 orette), sovrastato dal Roc della Niera (3177 m) , ma deviamo subito per il bel lago Nero (2590 m.) sotto la cima della Tour Real (2877  m.), abbellito dalla presenza di lucenti piumini di Scheuchzer (Eriophorum scheuchzeri), dalle infiorescenze globose, più tondeggianti di altri comuni pennacchi e di un bianco sericeo che li rende estremamente attraenti. A questo lago si può arrivare direttamente anche con deviazione prima del lago Bleu, comunque non sapendolo, ritorniamo al lago Bleu che costeggiamo in direzione del colle Longet (una deviazione a destra porta invece al colle Biancetta e colle di St Veran).

Dopo una ventina di minuti arriviamo sul pianoro un tempo occupato da un ghiacciaio che ha lasciato una serie di laghetti, siamo al colle Longet  ( 2650 m.) da cui la vista si estende anche al Monviso. Ecco i bei laghi Bes, due specchi gemelli collegati tra loro, dove sostiamo per il pranzo, ma io continuo oltre (e ne vale la pena) lungo il sentiero che prosegue per il paesino di Maljasset (in alta val Ubaye). Qui è tutto un susseguirsi di pozze con piumini bianchi, un posto veramente incantevole! Un volta tornata ai laghi Bes riprendiamo la via del ritorno quasi lungo lo stesso itinerario, ma anziché ripassare per le grange Antolina tagliamo scendendo dritti su una traccia lungo il pendio sbucando più avanti.

Eriophorum scheichzeri (piumino rotondo)(da Wikipedia)

 

 

Ti potrebbero anche interessare

Nessun commento

Lascia la tua risposta